MATIDIA 2017, Az. Agr. Casale del Giglio

12,00

Az. Agr. Casale del Giglio

Rosso da uve cesanese, uve autoctone laziali. Matidia, nome di una nobildonna romana, come nobile ed elgante questo vino a lei dedicato. Fine, minerale, perfetto in abbinamento con la cucicna capitolina.

Abbinamento: ideale con salumi, formaggi non troppo stagionati, carni in umido ed alla griglia, ma, ovviamente, coda alla vaccinara ammatriciana e carbonara è perfetto.

Disponibile

Descrizione

MATIDIA 2017

Az. Agr. CASALE del GIGLIO

Casale del Giglio è una azienda lungimirante. Non solo ha portato alla ribalta nazionale e internazionale i vini di una zona del Lazio fino ad allora totalmente priva di viticoltura con un progetto agrario di straordinaria importanza, ma ha anche realizzato un progetto visionario che ha trasformato le piane delle ex paludi pontine in una area agricola di grande interesse e indiscutibile potenziale. Lunghi anni di sperimentazione fin dagli anni ’80 con tantissime essenze nazionali e internazionali l’hanno consacrata come azienda leader che oggi – forte di 160 ettari di proprietà – mette in commercio a prezzi eccellenti una serie di vini esemplari per pulizia, piacevolezza, capacità di tenuta nel tempo, originalità nella concezione. Hanno cresciuto da zero vigneti di Shiraz, Viognier, Petit Verdot, Petit Manseng, Merlot, Chardonnay dove nessun’altro avesse mai osato. Azienda che annovera collaboratori del calibro di Attilio Scienza – dell’Istituto di Coltivazioni Arboree dell’Università di Milano – di Angelo Costacurta – dell’Istituto Sperimentale per la Viticoltura di Conegliano – di Fulvio Mattivi – dell’Istituto Agrario Provinciale San Michele all’Adige – e di Paolo Tiefenthaler, quest’ultimo enologo storico dell’azienda, che ritroviamo ancora oggi a supervisionare scrupolosamente ogni fase produttiva che viene svolta in cantina.

MATIDIA, nobildonna romana fu nipote Traiano e suocera di Adriano. Otlre che statue e monete raffiguranti la sua effige, le venne dedicato un tempio che attualmente è la chiesa di Santa Maria in piazza Capranica( l’antico Campo Marzio) luogo molto caro alla Famiglia Santarelli in quanto lì ebbe inizio la loro attività di mercanti di vino. Questo rosso viene vinificato  esclusivamente con uve di Cesanese provenienti da un vigneto di 30 anni nella zona di Olevano Romano con terreno calcareo vulcanico a 500 metri slm. La vendemmia avviene ad ottobre inoltrato quando hanno raggiunto un’ottimale maturazione in modo ottenere un vino dall’ottima struttura e che rispettasse le tradizioni di questo vitigno autoctono. Al bicchiere si presenta rosso rubino con riflessi granati, al naso esprime sentori di marasca e leggere spezia. Al palato si rivela fresco, con leggeri tannini e sul finale è fine ed elegante. Vino che rispecchia perfettamente il luogo di provenienza: sì profumato ma non ivadente e con un’ottima mineralità, profondo e persistente di sicura attitudine all’invecchiamento.

Informazioni aggiuntive

Produttore

Casale del Giglio

Regione

Lazio

Scheda Tecnica

Grado alcolico : np

Uvaggio: 100% Cesanese

Tipologia: Rosso fermo lazio igt

Vinificazione: vendemmia a metà ottobre, macerazione a freddo, fermentazione sulle bucce per 21 giorni, dopo la svinatura affinamento in parte in acciaio e in parte in tonneaux per 12 mesi

Servizio : 16°/18° gradi in calici medi

Formato

0,75 litri

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “MATIDIA 2017, Az. Agr. Casale del Giglio”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *