PER LA PASTA:
• 750 g di farina
• 1/2 dl d’olio
• sale.
PER IL RIPIENO:
• 20 cuori di carciofo
• 700 g di ricotta
• 9 uova
• 100 g di parmigiano grattugiato
• 1 cucchiaio raso di farina
• noce moscata
• maggiorana
• burro
• olio
• sale
• pepe

PROCEDIMENTO
Preparate la pasta: sul piano di lavoro disponete la farina a fontana, al centro spolverizzate un pizzico di sale, versate l’olio e l’acqua nella quantità necessaria per ottenere alla fine un impasto liscio, morbido ed elastico. Bagnate un telo da cucina, strizzatelo.

Dividete la pasta in 16 palline, quindici della grandezza di un uovo e una più grande, copritele con il telo strizzato e lasciate riposare per circa 1 ora.

Nel frattempo, tagliate in quattro i cuori di carciofo, metteteli in un tegame, cuoceteli con mezzo bicchiere d’acqua e 2 cucchiai di parmigiano grattugiato. Quando l’acqua sarà evaporata, regolate il sale e aggiungete 50 grammi di parmigiano grattugiato.

In una terrina amalgamate la ricotta con il restante parmigiano, il cucchiaio di farina, 2 cucchiai di olio, 3 uova, sale, pepe, maggiorana e noce moscata secondo i gusti.

Per spennellare: in una ciotolina amalgamate una noce di burro ammorbidito con 2 cucchiai d’olio dove intingerete il pennellino. Spennellate d’olio una teglia (28-30 cm di diametro). Prendete la pallina di pasta più grande, pressatela con il pugno chiuso sul piano di lavoro leggermente infarinato, poi con il matterello tiratela a disco sottilissimo. Con questo foderate la teglia lasciandolo fuoriuscire dal bordo.

Eseguite la stessa operazione con altre 7 palline di pasta spennellando sempre ogni strato dopo averlo sovrapposto. Sulla superficie dell’ultimo cospargete prima i carciofi e su questi il composto di ricotta. Con il dorso di un cucchiaio create sul ripieno di ricotta 6 fossettine simmetriche, adagiate in ciascuna una noce di burro e poi sgusciatevi un uovo. Stendete le restanti palline di pasta a disco sottilissimo e, uno alla volta, sovrapponeteli sul ripieno pennellando sempre la loro superficie.

Ripiegate verso l’interno la pasta che fuoriesce dal bordo della teglia, formate un cordoncino di un centimetro che deve aderire bene al bordo del recipiente. Infilate sotto gli ultimi strati di pasta una cannuccia da bibita e soffiatevi dentro in modo da far gonfi are le sfoglie. Spennellate d’olio e burro la superficie, cuocete in forno
caldo a 200° per circa 1 ora. Se la torta scurisse troppo, copritela con carta da forno. Ritirate, lasciate riposare alcuni minuti, trasferite la torta sul piatto da portata e servite.

 

http://www.cucchiaio.it/ricetta/ricetta-torta-pasqualina/

 

IL  VINO

Il gusto pieno e ricco della torta chiama un bicchiere agile e fresco, capace di competere con la ricchezza e la complessità dei sapori: l'allegria di una bella bollicina è il giusto coronamento sia per questo piccolo capolavoro culinario che per i giorni di festa in famiglia. Ecco dunque la proposta di una etichetta semplice e al tempo stesso straordinaria, l'Ancestrale TerreBianche di Terraquilia. Si tratta di un blend di uve Pignoletto e Trebbiano Romagnolo mirabilmente fatte rifermentare in bottiglia senza aggiunta di zucchero ma solo del mosto delle stesse  e poi sboccato alla volèe, per cui abbiamo una effervescenza perfettamente linda e di sorprendenti vivacità e finezza. Ci troviamo a Guiglia, a 500 metri sul livello del mare, in una piccola tenuta incastonata fra boschi e colline incontaminate del primo appennino modenese, dove tutto avviene seguendo i ritmi della natura; la certificazione biologica non fa che attestare una normalità di vita e di lavoro fortemente voluta da Romano Mattioli, innamorato delle sue vigne e della sua terra. L'Ancestrale Zero è un vino frizzante naturale, dall'inteso profumo di fiori di campo, lungo e pulito, in bocca regala un bouquet campestre finissimo e fresco e conquista con la sua leggerezza e bevibilità.

 

 

Video presentazione

Il video di presentazione dell'Enoteca Cremona con Patrizia Signorini

Scopri Cremona

Una selezione di link utili per scoprire le bellezze di Cremona...

Italian English French German